Quando Luca rockeggiava

Il Carboni-Jovanotti è uno dei manifesti a cui SadJackGroup s’ispira nel presentare e pubblicare video all’interno delle sue pagine.Oggi vi proponiamo l’estratto iniziale del mitico concerto di Milano del 30 Novembre 1992.Siamo proprio alle battute iniziali del concerto e guardate come Luca e Lorenzo sono riusciti ad attaccare magistralmente due loro brani in scaletta,ovvero Il rap e La mia città.In particolrare a noi interessa ovviamente il secondo brano e vedere Luca imbracciare una chitarra elettrica e scatenarsi col Pat e gli altri musicisti,è senza dubbio una piacevole sensazione oltre che l’auspicio che un giorno si possa tornare a certe sonorità.

Annunci

6 Risposte to “Quando Luca rockeggiava”

  1. Grande Tour…grande intesa tra luca e lorenzo…grandissimo pezzo !!

  2. un’ esecuzione straordinaria…Luca in versione rock è IL MASSIMO!!! Pagherei per rivederlo così!

  3. Salve ragazzi la questione della chitarra elettrica addosso è solo una pura questione di spettacolo perchè chi segue luca e non è sordo sa bene che la sua chitarra o è spenta oppure ha un volume quasi impercettibile in poche parole non la suona in concerto…detto questo questi anni sono passati luca non credo riuscirà a vendere mai più 20 30 mila biglietti di un concerto..e quindi mi concetrerei come fan su dettagli più seri come per esempio il fatto che 2 3mila biglietti li venderebbe ancora se non fosse per la storia che trovare suoi manifesti del tour è davvero impossibile..piccolo esempio Gigi D’alessio in un paesino della provincia di Bari io ho visto manifesti del suo concerto anche a 100 150 km da questo posto in prov di lecce addirittura o di taranto..ma io dico è possibile che di luca a malapena i manifesti ci siano nella città dove si esibisce? facciamo queste domande a luca chiediamogli se ne è al corrente e se ne è al corrente perchè questa situazione non la si può cambiare..cosi da avere almeno spazi carini pieni e belle situazioni..mettendo da parte questi concerti bolgia che non rivedremo mai più..

  4. Con tutto il rispetto per la tua opinione e per la tua posizione del tutto realistica della situazione,ti avviso che SadJackGroup è blog nato appositamente per rievocare quelle situazioni di concerti visti da 20-30mila persone,quei dischi dai record di vendite ma soprattutto la qualità di certi brani e certi live che ricordiamo ancora piacevolmente.Il tuo realismo è più che comprensibile quindi,ma questo è un blog di sognatori,bimbi,uomini attenti ad altre voci,con altri desideri,altre regole,altri sogni………………come noi rispettiamo il tuo realismo,tu rispetta i nostri sogni.Tornaci a trovare ancora Filippo.

  5. Caro sadjack anche io come te ho vissuto gli anni indimenticabili e fanno parte della mia vita di ragazzo ne conservo tutte le registrazioni artigianali gelosamente ogni tanto me le ripropongo e continuo a sentire l’odore dei sogni che sentivo all’epoca di cui molti appunti sono rimasti tali ma intrisi dentro quelle registrazioni..e quindi non posso che essere daccordo con la politica di tutti i sognatori del mondo..quello che io volevo nl mio piccolo buttare fuori è che a volte ci va facile sognare cose che ora sono irrealizabili come vedere luca immezzo a 20 30 mila persone..però possiamo fare qualcosa per far si che anche questi piccoli tour rispetto quelli vivano di dignità propria come è giusto per un grande artista..e per questo mi sento offeso quando in giro non ci sono più suoi manifesti e mi chiedo cosa fa la produzione? quando non si riesce a riempire un teatro da 1500 persone ma può esser vero? quando vedo una band oramai sempre uguale a se stessa e stanca ma può esser vero? quando vedo un organizzazione simile allo zero? ma può esser vero? e allora con tutta l’ammirazione che ho per i miei e i vostri sogni dico non è che sia possibile almeno tamponare questi realistici dati invece che scappare e rifugiarci tutti nel 1987 89 92 o 96?

  6. Guarda Filippo,siamo sulla stessa lunghezza d’onda perchè i tuoi pensieri sono i miei e quelli di tanti,se hai avuto modo di seguire il blog in questo anno e mezzo di vita avrai sicuramente trovato articoli molto critici nel periodo del tour,così come puoi trovare opinioni critiche sul forum di PersoneSilenziose.Noi di nostro ben poco possiamo fare ma certamente abbiamo il dovere di provarci e SJG è qui apposta,ma siete anche voi che dovete farvi sentire di più.Tu hai fatto benissimo ad esprimere la tua idea che peraltro condivido,vorrei che tanti altri dicessero la loro sull’argomento.Per finire non preoccuparti,qui non scappa nessuno,l’Amarcord è uno dei punti forti del blog e francamente è bello e romantico tornare su certi video,su certi concerti su certe situazioni di un tempo con la consapevolezza ripeto dell’attualità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: