La faccia delle donne

la-faccia-delle-donneCome tutti i vecchi carboniani sapranno,Luca ha all’attivo attualmente nove album d’inediti nella sua ricca discografia condita anche di molte raccolte.Ma i vecchi carboniani e allo stesso tempo profondi conoscitori di musica italiana sapranno anche che in realtà esiste un album non firmato da Luca ma che di fatto può essere considerato il decimo album d’inediti di Luca e ci riferiamo al disco La faccia delle donne targato Stadio.Disco del 1984,La faccia delle donne è frutto della piena fiducia che Gaetano Curreri concesse ad un giovane Luca Carboni,”assunto” come paroliere della band bolognese più famosa del nostro paese,collaborazione che poi è continuata con risultati sempre più entusiasmanti con i dischi Chiedi chi erano i Beatles e Canzoni alla radio.L’album è composto di otto tracce,delle quali escluse Acqua e sapone,La faccia delle donne e Porno in tv,tutte le altre sono firmate da Luca con Curreri (Allo stadio,Dentro le scarpe,Ti senti sola e Non sai cos’è) o con Fabio Liberatori (C’è).Nella discografia italiana questo disco può essere considerato una perla assoluta visto che è nato dal talento di quattro mostri sacri quali Luca Carboni,Gaetano Curreri,Vasco Rossi e Lucio Dalla.
Fra le otto tracce elencate sopra,di particolare interesse per noi a parte i cinque pezzi firmati da Luca,c’è senz’altro la numero sette, Porno in tv perchè può essere considerata la sorellina di una canzone di Luca,Fragole buone buone,anch’essa del 1984 (album Intanto Dustin Hoffman…) che guarda caso porta la firma musicale proprio di Gaetano Curreri.

Ascoltate qui
Fragole buone buone

Porno in tv

Annunci

2 Risposte to “La faccia delle donne”

  1. In effetti hanno qualcosa che le accomuna. Io preferisco le Fragole, comunque, forse proprio per il testo di Luca, più elegante ed evocativo.
    In ogni caso proprio in questi giorni ascolto spesso una raccolta con tutti i successi degli Stadio anni 80 e le canzoni sono una più bella dell’altra…
    Allo Stadio, Vorrei, Ti Senti Sola, C’è, Dentro Le Scarpe, tutte col testo scritto da Carboni, sono fenomenali.
    Come del resto mi piacciono tantissimo anche altre da lui non scritte, in particolare Chi Te l’ha Detto?, Grande Figlio di Puttana o Un Fiore Per Hal, tutte inserite da Verdone nel suo film Borotalco… Vi dice niente?

  2. Una band storica per un film che fa parte ormai della nostra cultura popolare,un connubio eccezionale,grandi Stadio e grande Verdone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: