posterblog32

mestre

fotointernogalleria

untitled-39

mestremap

cennistorici1

Tra il 1911 e il 1912 i fratelli Domenico, Marco e Giovanni Toniolo acquistarono dei terreni fra la via Castelvecchio ed i Sabbioni. Nel 1912, i fratelli Toniolo si addossarono l’onere dell’impresa. La prima pietra del Teatro fu posta il 12 aprile 1912 e i lavori furono terminati in 17 mesi.
Il progetto era stato affidato all’ingegner Giorgio Francesconi assistito dall’architetto Mario Fabbris. La costruzione alla ditta Bonfiglio – Tradati e C. di Milano.
Secondo quanto riportato dal giornale “L’Adriatico” per il disegno della facciata Francesconi aveva tratto ispirazione dal prospetto del Selva per la Fenice o forse, più probabilmente, ai progetti presentati da Nicola Piamonte per il Teatro Goldoni e in particolare a uno di questi, respinto dalla Commissione di ornato, che Giandomenico Romanelli reputa essere, nella sua estrema semplicità, fra le cose meno banali prodotte da quest’autore.Il teatro avrebbe dovuto chiamarsi Regina Elena, ma i proprietari decisero di chiamarlo con il loro nome.
L’apertura del nuovo teatro fu davvero un grande evento. Si ebbe la sensazione che Mestre stesse per smettere i panni di paese, anche perché quel teatro s’inseriva in una generale ristrutturazione della zona, che aveva prima comportato la costruzione della galleria e palazzi limitrofi.Oggi la struttura è uno dei gioielli dell’architettura veneta,il secondo teatro più importante della zona dopo La Fenice di Venezia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: